Confederazione Italiana Sindacati Autonomi Lavoratori

Pil: Cavallaro (Cisal), recessione tecnica e no estensione bonus 80 euro attestano errata direzione del Governo

PDFStampaE-mail

Francesco CavallaroRoma, 6 agosto 2014 - "Il dato negativo sul Pil, appena diramato dall'Istat, e' il peggiore degli ultimi 14 anni e ne attesta la recessione tecnica. Le continue rilevazioni negative sulla stabilita' dei conti del nostro paese e la mancanza di coperture, svelata in questi giorni, confermano pertanto l'urgenza di mettere al primo posto, nelle priorità' del Governo, quei temi che portino, sin da subito, benefici diretti ed aiuti ai lavoratori italiani, sviluppo e crescita, anziche' investire tutto il proprio tempo su Senato e legge elettorale. Il decreto per la P.A. ad esempio  sembra andare in tutt’altro senso. L’ ipotesi di non estendere il bonus degli 80 euro è a dir poco sconcertante, come lo sono le parole del Premier che continua a ripetere il ritornello che ci sono undici milioni di italiani contenti per il bonus ricevuto.

 

Poste: De Candiziis (Failp Cisal), preoccupazione per il taglio della metà del costo reale del servizio universale

PDFStampaE-mail

Roma, 31 luglio 2014 - “Desta viva preoccupazione per le conseguenze sociali la quantificazione da parte dell’AGCOM per il 2011 e il 2012, dell’onere del Servizio Universale. Le cifre si discostano nettamente, di circa la metà, dal costo dichiarato da Poste Italiane. Il trend del maggiore costo sostenuto dall’Azienda, potrebbe portare ad una revisione del servizio, da parte del management postale, peraltro giustificata nel caso in cui il nuovo Contratto di Programma, in fase di elaborazione, ne delineasse i relativi contorni.

 

Crisi: Cavallaro (Cisal), Governo e Parlamento, c'è un Paese da governare

PDFStampaE-mail

 

Roma, 31 luglio 2014 - “E' vero che la crisi ha colpito profondamente tutto il Paese, ma sono intollerabili gli effetti devastanti sul sud dell'Italia. A fronte di un dibattito astruso sulle gabbie salariali, che in certi momenti ha cercato di dimostrare che il sud se la passa meglio del nord o del centro, i dati che emergono dalla indagine Svimez confermano ciò che è largamente verificabile di persona, se soltanto si scende dalle cattedre o dalle comode poltrone e si torna tra i cittadini.
I livelli di disoccupazione e di povertà nel sud sono inconcepibili, la regione Calabria ha il triste primato di essere la regione più povera d'Italia, con un PIL che è meno della metà di quello della regione più ricca. Questa situazione, peraltro, è destinata ad aggravarsi sempre più se non ci sono interventi seri, concreti ed immediati.

   

Pagina 1 di 38

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Comunicati Federazioni...

Comunicati Federazioni

Rassegna Stampa

Banner

La Cisal sui Social Network

Seguici su Youtube Seguici su facebook Seguici su twitter


AUDIZIONE CISAL
XI COMMISSIONE LAVORO PUBBLICO E PRIVATO

ESAME PROPOSTE DI LEGGE C5 E ABB.
ROMA - 26 NOVEMBRE 2013

LEGGI TUTTO

Banner
Banner
Banner
Banner